Blog

Doposcuola Multietnico, La Casetta Onlus con il Centro “Miriam Makeda” a fianco dei bambini immigrati di Castel Volturno

“Facciamo i compiti insieme”, questo lo slogan del progetto che “La Casetta Onlus” di Bacoli ha promosso in collaborazione con “Centro Miriam Makeba” di Castel Volturno.  L’obiettivo è quello di offrire un supporto post scolastico con attività ludiche e di doposcuola per i minori in difficoltà del comune di Castel Volturno, uno spazio protetto dove i più piccoli possano sentirsi liberi di esprimersi e allo stesso tempo usufruire di un utile servizio.

In particolare le attività si rivolgono ai minori migranti. Il comune domitio, infatti, negli ultimi 10/20 anni ha assistito all’insediarsi di una massiccia presenza di cittadini extracomunitari che ha creato un sistema sociale molto complesso e variegato. A ciò si aggiungono cronici problemi ambientali, di disoccupazione, tossicodipendenza oltre che dispersione scolastica e mancanza di luoghi di aggregazione che affliggono più da vicino il mondo minorile.

In questo difficile contesto, il progetto vuole creare un luogo di incontro e di interscambio culturale per porre le basi d’integrazione sul territorio. Allo stesso tempo ai minori viene offerta la possibilità di esprimersi lontano da situazioni di pericolo e devianza che ne minano un sano sviluppo.

Le attività sono rivolte ai minori di età compresa fra i 7 e i 15 anni, che frequentano la scuola dell’obbligo. Dopo una fase di comunicazione e selezione dell’utenza, il progetto ha preso il via nel mese di febbraio e terminerà nel dicembre 2016.

Il progetto proposto da La Casetta Onlus è stato selezionato da Wind che ne ha finanziato la realizzazione. Le risorse ottenute, però, sono state completamente destinate a Centro “Miriam Makeda” che gestirà tutte le attività in programma ospitando i giovani utenti presso la propria struttura.

Share it on

CAMBIA IL LORO MONDO. CAMBIA IL TUO. COSÌ CAMBIA TUTTO